Manifesti e Materiali Pubblicitari

La collezione ammonta a circa 535.000 esemplari tra manifesti, locandine, materiali promozionali vari realizzati per il lancio dei film e documenta la storia del cinema e della cartellonistica, dal muto fino alle produzioni più recenti. Attraverso il tratto pittorico dei grandi disegnatori - Metlicovitz, Cambellotti, Ballester, Martinati, Capitani, Brini, Nano, per citarne solo alcuni - fino alle soluzioni grafiche più contemporanee, è il cinema di tutto il mondo, in primis quello italiano, accanto a quello del resto d’Europa e ampiamente rappresentato naturalmente di Hollywood. Tra gli affissi più preziosi conservati anche alcuni esemplari dedicati agli spettacoli precinematografici. Una collezione eterogenea che nel suo insieme evidenzia l’importanza dell’affisso pubblicitario come fenomeno artistico e culturale fra i più notevoli del nostro tempo.

I servizi

Prestito dei materiali

Il prestito di materiali originali deve seguire la procedura richiesta dalle Soprintendenze come indicato nel documento Condizioni per il prestito.

Condizioni per il prestito

Riproduzioni fotografiche

La riproduzione fotografica di materiali originali comporta il pagamento di una quota, differente a seconda dell’utilizzo come indicato nel Tariffario.

Nel caso i beni richiesti non siano già stati riprodotti, il richiedente dovrà coprire, oltre ai costi della riproduzione fotografica, anche quelli dell’eventuale restauro. Occorre precisare che in determinati casi il Museo è proprietario dei materiali originali ma non dei diritti di utilizzazione economica relativi agli stessi. Pertanto, nel caso si intenda riprodurre tali beni, il richiedente dovrà ottenere il necessario consenso dagli aventi diritto, sollevando il Museo da ogni responsabilità al riguardo.

Il richiedente dovrà sottoscrivere uno dei seguenti moduli, a seconda dello scopo della richiesta:

Riproduzioni per motivi di studio o ricerca

Autorizzazione a pubblicare

Autorizzazione per riproduzione ed esposizione

Il documento dovrà essere inviato all’ufficio Collezioni (mail: bonalanza@museocinema.it o fax n. + 39 011. 8138.575).

Contatti

Nicoletta Pacini
tel. +39 011.8138.523
mail: pacini@museocinema.it