Biblioteca

Centro di documentazione sul cinema e la fotografia tra più prestigiosi d’Europa per la vastità e varietà del suo patrimonio. Le 45.000 monografie e gli oltre 104.000 fascicoli di riviste fanno della Biblioteca del Museo un punto di riferimento per lo studio della storia del cinema, dell’archeologia del cinema e della fotografia; particolarmente significative la raccolta dedicata alla fotografia piemontese, il consistente fondo di riviste del cinema muto italiano, di circa 80.000 pagine e un fondo, tra i più grandi in Italia, di cineromanzi.
Importanti donazioni offerte da studiosi e collezionisti hanno accresciuto il suo patrimonio: di grande rilievo il lascito di Mario Gromo, noto scrittore e critico de La Stampa, alla cui memoria è dedicata la Bibliomediateca. Il catalogo della Biblioteca è consultabile online.

I servizi

Sala Consultazione

L’accesso alla consultazione dei libri e dei periodici è libero, effettuando il tesseramento. Sono disponibili dizionari, enciclopedie e bibliografie, postazioni per l’utilizzo di PC portatili, con prese di alimentazione e collegamento wifi gratuito. È presente un’emeroteca: è possibile sfogliare liberamente gli ultimi numeri di decine di riviste di cinema italiane ed estere. Sono accessibili, da apposite postazioni, alcune fondamentali banche dati bibliografiche filmografiche dedicate al cinema.

Biblioteca Digitale

La sezione Riviste e monografie del cinema muto italiano è consultabile anche in formato digitale (con possibilità di ricerca testuale).

Microfilm

È possibile consultare alcune riviste del cinema italiano disponibili su microfilm.

Riproduzione documenti

Nella Sala di Consultazione sono disponibili per il pubblico macchine fotocopiatrici e scanner. La fotocopiatura e la scansione sono self-service.

Tariffario

La possibilità di fotografare i documenti con apparecchiature proprie è autorizzata solo in casi particolari (esempio: cattivo stato di conservazione del documento).
Per poter pubblicare in facsimile i documenti o parti di essi, è necessario richiedere l'autorizzazione alla Direzione del Museo, mediante la compilazione dell’apposito modulo:

Richiesta autorizzazione a pubblicare

Document delivery

Biblioteche, operatori professionali, studenti e ricercatori fuori sede possono richiedere documentazioni bibliografiche su specifici argomenti, secondo modalità e condizioni che saranno comunicate al momento della richiesta, da inviare a delsecco@museocinema.it.

Prestito

Le monografie e le riviste sono esclusi dal prestito individuale. Per il prestito di materiali originali a scopo espositivo, sul territorio nazionale e all’estero, si seguono le procedure indicate dalla Soprintendenza Archivistica del Piemonte e della Valle d'Aosta.

Scambi bibliografici

La Biblioteca ha destinato una parte dei volumi in copia doppia in proprio possesso allo scambio con altre biblioteche interessate. Nell'offerta di scambio si vaglieranno unicamente pubblicazioni attinenti alle aree disciplinari della biblioteca. Per lo scambio è indispensabile sottoporre alla biblioteca un elenco di pubblicazioni per consentire la scelta di materiali non presenti in biblioteca e di effettivo interesse. Lo scambio si effettua sulla base di una equivalenza di massima nel valore culturale e commerciale dei documenti.

Scarica l’elenco doppi

Contatti

Bibliomediateca Mario Gromo
tel.  +39.011.8138.599
fax  +39 011.8138.595
mail: biblioteca@museocinema.it