QUICK INFO  ES | DE | FR | PT | RU | AR | CHI | JAP

In occasione del 30° Salone Internazionale del Libro/Salone OFF incontro con Marco Tullio Giordana, Anna Paparcone e Marco Olivieri e presentazione libro sul regista.
Bibliomediateca – 21 maggio 2017, ore 17.00 – Sala Eventi

La Bibliomediateca “Mario Gromo” è lieta di ospitare, domenica 21 maggio alle ore 17.00, il regista Marco Tullio Giordana, Anna Paparcone e Marco Olivieri. L’incontro, facente parte degli eventi del 30° Salone Internazionale del Libro – Salone OFF di Torino, si realizza in occasione della pubblicazione del volume Marco Tullio Giordana. Una poetica civile in forma di cinema.

L’evento è realizzato in collaborazione con Rubbettino Editore. Conduce il Direttore pro tempore del Museo Nazionale de Cinema Donata Pesenti Campagnoni.

 

Il cinema di Marco Tullio Giordana in rapporto con la Storia, dal Fascismo alle rivolte sessantottine, dalla violenza negli stadi al fenomeno dell'immigrazione in Italia, dal terrorismo degli anni Settanta alla lotta contro le mafie. Un cinema civile che non rinuncia però a canoni espressivi frutto di un’approfondita riflessione estetica, di una passione accentuata per la letteratura e la musica e di un costante lavoro sullo stile filmico. L’analisi dei vari temi si avvale di riflessioni teoriche su realismo e postmodernismo, cinema d’autore e cinema di genere. Inoltre evidenzia un’osmosi feconda tra realtà storica e finzione nell’ambito di una più complessa visione della storia collettiva e dell’umanità del singolo, senza dimenticare la figura femminile. La lezione di Gramsci si combina con la poetica pasoliniana in un cinema che mette in gioco rimozioni, desideri di rinascita e aneliti a una bellezza forse perduta per sempre.

 

Tutte le proiezioni sono a ingresso libero fino esaurimento posti, previo tesseramento gratuito alla Bibliomediateca e presentazione di un documento d’identità.

 

Marco Tullio Giordana (Milano 1950), regista cinematografico, dopo il debutto nel 1980 con Maledetti vi amerò, film sulla generazione del Sessantotto, ha proseguito affrontando temi impegnati quali il terrorismo (La meglio gioventù, 2003) e il potere mafioso (I cento passi, 2000). Tra le regie successive: Quando sei nato non puoi più nasconderti (2005) sull'immigrazione clandestina; Sanguepazzo (2008) sulla storia degli attori Luisa Ferida e Osvaldo Valenti; Romanzo di una strage (2012) sull'attentato di piazza Fontana. Nel 2015 porta a teatro il testo di C. Tóibín Il testamento di Maria e dirige il film per la televisione Lea, sulla storia di Lea Garofalo.

 

Marco Olivieri, Giornalista e dottore di ricerca, è autore del libro La memoria degli altri. Il cinema di Roberto Andò (Kaplan 2013), Cinema e Storia 2016 (Rubbettino) e del volume da lui curato Le confessioni (Skira 2016).

 

Anna Paparcone insegna alla Bucknell University (USA). Ha scritto sul cinema di Pasolini, Rosi, Giordana, Garrone, Pif e Quatriglio. Tra i suoi saggi, Un mosaico di verità per «una storia sbagliata». Il caso Pasolini secondo Marco Tullio Giordana e Aurelio Grimaldi (in Strane storie, a cura di Christian Uva, Rubbettino, 2012) e Beyond Politics: The Cinema of Marco Tullio Giordana (in Italian Political Cinema, edited di Giancarlo Lombardi e Christian Uva, Peter Lang, 2016).


indietro     Bookmark and Share
Contatti
Ufficio Stampa
Tel. +39 011 8138 509 – 510
ufficiostampa@museocinema.it
http://www.museocinema.it/css/rtl/
 
Soci fondatori
Regione Piemonte Provincia Torino Citta di Torino San Paolo CRT GTT museo cinema
sponsor dx
soci sostenitori
sponsor sx sponsor dx
membro effettivo  




INFORMATIVA SUI COOKIE
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di utilizzo del sito. Continuando la navigazione nel sito senza cambiare la configurazione del tuo browser, potremo ritenere che accetti di ricevere cookie da questo sito.
In ogni caso, se preferisci, puoi modificare la configurazione dei cookie in qualunque momento. Tutti i moderni browser, infatti, ti consentono di modificare tali impostazioni. Abitualmente puoi trovare queste configurazioni nei menu "opzioni" o "preferenze" del tuo browser.
chiudi