QUICK INFO  ES | DE | FR | PT | RU | AR | CHI | JAP
Immagine testata Museo Nazionale del Cinema
Inventario fondi archivistici
CONSULTA LA COLLEZIONE
Il Museo Nazionale del Cinema ha acquisito tra il 2003 e il 2008 l’archivio di Francesco Rosi , figura d’eccellenza della produzione italiana nella seconda metà del Novecento, iniziatore di uno dei filoni più significativi degli anni Sessanta-Settanta: il cinema d’inchiesta.
Il fondo Rosi - di estremo interesse per quantità, qualità e completezza dei materiali - è un complesso articolato che comprende documenti archivistici, fotografie, libri, riviste, raccolte di articoli e ritagli di giornale, manifesti, materiali pubblicitari e documenti audiovisivi: un archivio che documenta compiutamente tutta l’attività del regista napoletano dagli esordi sino a oggi. In questa sede presentiamo il risultato delle operazioni di catalogazione, restauro e valorizzazione dei materiali più prettamente archivistici, rappresentati da 365 fascicoli e 609 documenti per un arco cronologico compreso tra il 1928 e il 2008.
La parte più cospicua del fondo è costituita dalla documentazione dei film realizzati da Rosi: materiali di ricerca sui temi di volta in volta affrontati, appunti, scalette, soggetti e sceneggiature, storyboard, dossier di corrispondenza, rassegne stampa, interviste e scritti di Rosi. Completano il fondo alcune sezioni dedicate a materiali non riconducibili a un film in particolare: progetti, scritti di e su Rosi, premi, rassegne, festival, interviste, ecc.


Esplora / Archivio Francesco Rosi Esplora / Documenti digitalizzati Per esplorare e navigare nell’intero archivio è sufficiente selezionare e aprire dalla struttura ad albero la serie che interessa, sino ad arrivare alle schede descrittive dei singoli documenti. Selezionando il titolo dei livelli si può consultare la scheda archivistica relativa. I documenti digitalizzati e sfogliabili online sono contrassegnati con l’icona Documenti sfogliabili.
Se invece si desidera consultare esclusivamente i documenti digitalizzati è sufficiente selezionare per accedere alla stessa struttura ad albero, ma filtrata in base alla presenza delle immagini consultabili online.
La ricerca considera tutti i campi eventualmente specificati e restituisce un risultato filtrato in base ai criteri di ricerca inseriti.
Complesso documentario di impareggiabile ricchezza e interesse per consistenza e contenuti, l’Archivio del Museo Nazionale del Cinema offre elementi unici e inediti per la storia del cinema: conserva migliaia di documenti che testimoniano la vita e l’attività di società, registi, dirigenti, sceneggiatori, attori, operatori e tecnici del cinema muto e sonoro italiano ed estero.
Si tratta di un patrimonio di oltre un centinaio tra fondi e raccolte, formato di fascicoli, documenti e carte sciolte di origine e natura molto diverse tra loro. La documentazione copre con continuità tutto l’arco cronologico dal XX secolo a oggi e, in forma più sporadica, i secoli XVIII e XIX con testimonianze relative al precinema e alla fotografia.
La ricchezza e il valore dell’Archivio si devono principalmente alla determinazione con cui Maria Adriana Prolo si è dedicata al recupero e alla conservazione di ogni documento in qualche modo attinente alla storia del cinema. L’incontro diretto della fondatrice del Museo con tanti protagonisti del muto italiano ha contribuito alla formazione di un primo nucleo d’archivio con un’evidente e inevitabile inclinazione per il periodo degli esordi del cinema. Su queste solide basi, il Museo, anno dopo anno, ha ampliato l’Archivio estendendo il campo d’interesse verso tutti i periodi e tutte le testimonianze connesse con la produzione del film.
L’Inventario dei fondi archivistici sarà aggiornato nel tempo con immagini e con i materiali via via acquisiti e trattati.

Francesco Rosi

Il menu Esplora
Per esplorare l’archivio occorre scegliere tra "Tutti i fondi" e "Solo documenti digitalizzati", selezionare un fondo dal menu a tendina e quindi cliccare su "Seleziona". Con la scelta "Tutti i fondi" sarà visualizzata la scheda del soggetto produttore e la struttura completa del fondo. Per navigare all’interno del fondo è sufficiente aprire e chiudere (+ e – ) i rami che interessano, sino ad arrivare alle schede descrittive dei singoli documenti. Selezionando il titolo di ciascun livello inventariale (serie, sottoserie, fascicolo) si può consultare la scheda archivistica relativa.
Selezionando uno dei nomi inseriti in calce alle schede descrittive dei singoli documenti, saranno visualizzati i dati anagrafici e la storia della persona o ente selezionato e tutte le schede archivistiche cui il nome è legato.
I documenti digitalizzati sfogliabili online sono contrassegnati con l’iconaDocumenti sfogliabili.
Per consultare esclusivamente i documenti digitalizzati di un fondo è sufficiente selezionare "Solo documenti digitalizzati", selezionare un fondo dal menu a tendina e quindi cliccare su "Seleziona", in tal modo si accede alla struttura del fondo filtrata in base alla presenza delle immagini consultabili online.

Il menu Ricerca
Sono presenti tre funzioni, "Ricerca libera" per parole, "Ricerca per nome" di persone ed enti e "Ricerca per film". La ricerca prende in considerazione tutti i fondi e restituisce un risultato filtrato in base ai criteri inseriti. Per avviare la ricerca, dopo aver inserito o selezionato i dati che interessano, occorre cliccare su "Inizia ricerca". Per fare una nuova ricerca è necessario pulire i box selezionando "Nuova ricerca".
Esplora




select


Seleziona

Documenti digitalizzati
Accedi esclusivamente ai documenti sfogliabili on-line


Ricerca

Ricerca libera

Operatore:

Ricerca per film
select


Ricerca per nome